2/24/2012

LIBRI: LA DANZA DELLA REALTA'


Ho letto un libro molto affascinante ed equivoco, "la danza della realtà" autobiografia di Alejandro Jodorowsky.

Traggo dal libro per comprenderne il taglio:
"Maturare significa mettere il bambino al suo posto, lasciarlo vivere dentro di noi non come comandante, ma come seguace. Lui ci apporta lo stupore quotidiano, la purezza delle intenzioni, il gioco rigeneratore, ma non deve mai convertirsi in tiranno."

La sua vita ha inizio con una situazione di grande disagio, condizione che ne enfatizzerà la sensibilità filosofica spingendolo nel corso della propria vita alla ricerca della suprema verità. Una ricerca, a mio modesto avviso, non mirata, ma guidata e stuzzicata dalle curiosità quotidiane, quelle curiosità che per piccoli passi ti fanno comprendere il "tutt'uno". 
Essendo un romanzo di una vita non ha un taglio unico, ma costituisce il percorso di un uomo che ha affrontato diverse situazioni: da lettore di tarocchi a filosofo, da produttore di film a burattinaio. Gli spunti sono molti, cito i sogni lucidi per coloro che non ne hanno mai sentito parlare perché penso che costituiscano un bel tassello di consapevolezza personale. E' un libro che ti arricchisce, lungi dal lettore giudicare i fatti del libro, il consiglio è di leggerlo e far partecipare la propria immaginazione per assaporare il retrogusto della lettura proprio come si fa con un buon calice di vino.

Chiudo l'articolo, che non rende giustizia alle argomentazioni del libro, con un altro estratto:
"Quando colui che credeva di essere cieco si è tolto gli occhiali scuri, allora vede la luce. Questa oscurità è la prigione della ragione."

Questo è il link per acquistarlo La danza della realtà (Universale economica).
Con questo post partecipo al venerdì del libro di Homemademamma.

PapàStefano 

14 commenti:

  1. Ciao Stefano! mi piace molto l'idea del bambino che vive dentro di noi e sono proprio convinta che ci sia tanto da imparare mettendosi in questa disposizione d'animo! Grazie epr la segnalazione!
    Jessica

    RispondiElimina
  2. concordo con Jessica e ... grazie per questa segnalazione Stefano!
    ciao!!

    RispondiElimina
  3. Lui ci apporta lo stupore quotidiano, la purezza delle intenzioni, il gioco rigeneratore, ma non deve mai convertirsi in tiranno: penso che questa frase sia valida sia per il bambino dentro di noi che per i nostri figli... mai trasformarli in tiranni... vero?
    P. S. per favore, togli la parola di verifica captcha, blogger l'ha resa fastidiosa e incomprensibile!

    RispondiElimina
  4. Mi sembra davvero molto interessante. Mi era del tutto nuovo. Grazie per la preziosa segnalazione.

    RispondiElimina
  5. Mi era completamente sconosciuto. Grazie per la segnalazione.
    Ti aspetto da me

    RispondiElimina
  6. Jodorowsky ha sempre un che di liberatorio. Bello!

    RispondiElimina
  7. Jodorowsky fans club! Amo intensamente. E consiglio in particolare "Quando teresa si arrabbiò con dio."

    RispondiElimina
  8. Grazie per il prezioso consiglio di lettura..lo segnerò tra i prossimi acquisti!
    P.s. c'è un link per voi sotto al vostro ultimo commento da me! :-D
    Francesca

    http://thetraveldiaryblog.blogspot.com

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutte per averci fatto visita!!!Scusate ma rispondo io per PapàSte perché lui è fuori per lavoro....vi ringrazio molto per i vostri commenti!!!

    RispondiElimina
  10. accipicchia! ma... va bene per una lettura serale... da comodino?

    RispondiElimina
  11. Non sono ancora riuscita a leggerlo mi blocco sempre dopo le prima pagine e passo a libri meno complicati.

    RispondiElimina
  12. Mmmmmmmmm.. interessante. Vediamo se arrivo a leggerlo.

    RispondiElimina
  13. Ciao a tutti, vi ringrazio per i vostri contributi. Vorrei solo aggiungere che indubbiamente sono libri che richiedono attenzione per produrre un piccolo cambiamento o almeno riflessione; quindi poco adatto prima di andare a dormire, per me. Di solito in contemporanea a questo genere di libri ne leggo altri, magari più romanzati e meno introspettivi.
    Buona lettura e grazie
    PapàStefano

    RispondiElimina
  14. questo libro lo sta leggendo anche una mia amica e mi ha consigliato di leggerlo. ho letto la tua recensione e mi sono definitivamente convinta.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...