7/20/2012

VENERDI' DEL LIBRO: RICOMINCIARE DA SE'



Questo è il primo libro che leggo di Osho e non sono riuscito a crearmi una opinione completa. Distinguendo gli acquisti tra consapevoli e sperimentali, questo rientra tra gli sperimentali; l’ho preso senza fare ricerche riguardo a quali sono i libri di Osho. Come tutti i libri di questo tipo, cioè tra meditativo, manualistica e spiritualità, in fondo ti lascia sempre qualcosa che da quel momento diventerà patrimonio dell’individuo che sei. Il titolo è sufficientemente eloquente, è introspettivo e ci sono diversi spunti interessanti riguardo alla relazione tra la mente, se vogliamo l’io, ed il corpo, se vogliamo la rappresentazione di ciò che siamo.

Non mi dilungo ulteriormente, vi riporto di seguito una sintesi che ho preso dalla descrizione del libro e che trovo chiara e poetica:
"Le corde del tuo cuore dovrebbero essere un po' più tese, in modo che in te possa scaturire l'amore; e le corde della tua mente dovrebbero essere un po' più allentate, in modo che in te possa scaturire un'intelligenza vigile e non la pazzia. Se queste corde del tuo essere fossero entrambe equilibrate, in te potrebbe nascere la musica della vita." "Ricominciare da sé" è un viaggio, un cammino nel quale il grande maestro spirituale Osho conduce verso la conoscenza profonda di sè stessi e delle chiavi della beatitudine. Un percorso di saggezza e di meditazione che tocca il vero centro dell'energia vitale, troppo spesso dimenticato dalla cultura razionalistica occidentale.”

Buona lettura,
PapàStefano

Con questo post partecipo al venerdì del libro di Homemademamma, per leggere le altre proposte cliccate qui.

Riferimenti Amazon.it:
Kindle: Ricominciare da sé (Oscar spiritualità) (Italian Edition)

4 commenti:

  1. Ho letto pure io uno soltanto degli innumerevoli libri di Oshio, e convengo con te, troppo poco per farsi un'opinione precisa. Ne ho ancora un paio che aspettano di essere letti sullo scaffale dei libri in attesa di lettura.
    Buon fine settimana,
    Michela

    RispondiElimina
  2. Concordo, ho la stessa impressione quando prendo un libro del genere... poi arriva invece "Il Libro" del grande pensatore di cui tu avevi preso il primo libro trovato, perché pareva fossi l'ultimo sulla terra a non consocerlo e inizi a entrare in sintonia e comprenderne meglio il pensiero.

    RispondiElimina
  3. ciao cara sono sara di gusta ama sogna crea..mi sono spostata su http://fioredizuppa.blogspot.it/!!! ti aggiorno poi sul mio blog di handmade che ora è tutto da solo! spero vorrai continuare a seguirmi!

    RispondiElimina
  4. Ti consiglio di procedere con la lettura di Osho, che per me è un vero punto di riferimento. Credo che tu non sia riuscito a farti un'idea precisa perché Osho è sempre stato molto attento a non creare dogmi, a non porsi come unico maestro... ha sempre predicato a sostegno del pensiero critico... a volte è perfino contraddittorio, ben conscio di esserlo e difendendo questa possibilità. L'ho sempre ammirato proprio per questo.

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...